Banca dati - Servizio Appalti
Attiva qui l'applicazione
del "Il sole 24 ore"



Lavoratrici

 

La CISL è da sempre impegnata a sostenere le donne lavoratrici nel pieno riconoscimento dei diritti fondamentali di parità, di trattamento e di opportunità nel mercato del lavoro e in tutte le articolazioni della vita sociale e civile, favorendo azioni d'inclusione lavorativa consapevole della necessità di affiancare ad esse politiche di conciliazione e condivisione dei tempi di cura e dei tempi di lavoro con iniziative efficaci e concrete per conciliare lavoro e famiglia, partendo dal rafforzamento dei servizi per l'infanzia e per gli anziani insieme alla promozione d'iniziative politiche per l'adozione di misure contro tutte le discriminazioni di genere.
La CISL, in coerenza con i propri valori, è consapevole che, promuovere l'occupazione femminile è diventata un'urgenza non solo per ragioni di pari opportunità e di giustizia sociale, ma soprattutto perché le donne sono le risorse fondamentali di cui sviluppo, innovazione ed economia del Paese, non possono fare a meno. Ciò nella consapevolezza che la promozione, l'inclusione e la permanenza delle donne nel mercato del lavoro, insieme all'affermazione dell'uguaglianza di genere sono i pre-requisiti per il raggiungimento degli obiettivi di Lisbona per il 2010. Purtroppo i fatti e gli studi confermano che esistono ancora molti ostacoli alla piena realizzazione di una parità di diritti tra uomo e donna nel lavoro e nella vita civile.
La CISL è impegnata in prima persona a sostenere le fasce più fragili della popolazione (donne, anziani, bambini), avendo un organismo dedicato all'universo femminile "Il Coordinamento Donne" . Insieme sono impegnati specificamente a denunciare e colmare le carenze di servizio e sostegno delle famiglie, delle madri sole, intervenire sul mercato del lavoro, sui bassi profili di carriera e aprire in modo paritario le porte dei ruoli dirigenziali nel mondo del lavoro, nella politica e nella società.